Rima d’Origine con “Il Viaggio di Sindbad”

La poesia e’ un valore perché rivela l’anima.

Il Progetto Rima d’Origine chiede a donne e uomini che provengono da altri luoghi e che vivono a Lecce, di proporre una poesia del loro paese, che per loro abbia un valore, un significato, o riconducibile a un senso collettivo di appartenenza o alla propria vita.

Tutti noi viviamo oggi a contatto con molte realtà, e non conoscerne le tracce dell’anima ci fa perdere conoscenza, ci priva del dono di una prospettiva nuova nella lettura degli altri mondi.

Rima d’Origine (che a Lecce rientra negli Eventi della Rassegna Culturale e Artistica curata da “Il Viaggio di Sindbad – Contesti Interculturali”) e’ un progetto di arte pubblica, ideato dall’artista triestina Elisa Vladilo e realizzato in varie forme a Trieste e a Cambridge.

Le poesie proposte da cittadini di varia provenienza, coinvolgeranno, in un allestimento e una lettura inedite, le donne e gli uomini che vivono in Puglia, i frequentatori dei luoghi della cultura, ma anche i curiosi, gli amatori, i giovani, gli appartenenti alle culture più diverse, e tutti cercheranno di riconoscersi, di ritrovarsi, o almeno, semplicemente, di conoscere e capire, favorendo lo scambio reciproco.

Rima d’Origine – poesie ricordate, recuperate o composte nella lingua originale, proposte da cittadini che provengono da varie culture, per i quali queste poesie rappresentano qualcosa.

Da inviare entro il 10 marzo all’indirizzo email sotto riportato.

Le poesie non dovranno essere troppo lunghe per questioni di spazio.

Le poesie selezionate saranno riscritte a mano con pennarelli colorati e indelebili dai loro autori e autrici con la loro grafia su tele di grandi dimensioni nella giornata del 1 aprile, nel chiostro dell’Ex Convitto Palmieri, i teli saranno affissi alle colonne del chiostro e alla sera potranno essere recitate insieme alla loro traduzione in italiano.

La mostra rimarrà esposta per tre settimane, al termine si recupereranno i teli con le singole poesie che rimarranno nel patrimonio culturale della Biblioteca “N.Bernardini”.

emmanuel.contestiinterculturali@gmail.com